Climate Change: opportunità e responsabilità per l’impresa

Author:Simone Bacci

20 Aprile 2022

 

I fenomeni climatici si abbattono sulla natura sempre più frequenti e distruttivi. Le previsioni basate su modelli matematici che fino a poco tempo fa venivano recepite con scetticismo dai governi e da alcuni esponenti del mondo scientifico rappresentano oggi per l’uomo i problemi più difficili da gestire.

Dagli anni Ottanta sembrerebbe che ogni decennio successivo sia stato più caldo del precedente, in particolare nel 2019 è stato registrato “un aumento medio della temperatura globale di circa 1,1°C rispetto all’era pre-industriale”.

Si prevede che la temperatura sulla superficie terrestre aumenterà nel nostro secolo di 3°C, anche se l’obiettivo indicato è quello di assicurarsi un limite massimo di riscaldamento, entro il 2030, che non superi +1,5°C.

Il coinvolgimento di tutti nella lotta al cambiamento climatico è un punto di partenza molto importante. Il risparmio dell’energia, ad esempio, è uno dei primi passi per accompagnare la riconversione della produzione energetica verso l’utilizzo di fonti rinnovabili. Diventa perciò fondamentale l’adozione di una prospettiva che miri all’efficienza.

Come condiviso da iso.org ma anche da ONU, le azioni per mitigare il cambiamento climatico esistono, sono state condivise e poi promosse. Tuttavia, un numero ragguardevole di imprese nel mondo ha bisogno di compiere ancora molti passi per adattarsi ed implementare le misure previste dalle strategie globali.

Le imprese sono chiamate ad auto-esaminarsi attraverso uno studio preliminare sulla propria vulnerabilità rispetto al cambiamento climatico, ma non solo; occorre valutare gli impatti e i rischi nel contesto, pianificare l’adattamento, l’implementazione, il monitoraggio, la valutazione il reporting e la comunicazione.

L’obiettivo 13 dell’Agenda 2030 elaborata dall’ONU stabilisce le sei azioni positive per il clima che i governi devono intraprendere una volta che inizieranno a ricostruire le loro economie e società:

  1. Transizione verde che comprende gli investimenti per accelerare la decarbonizzazione di tutti gli aspetti della nostra economia;
  2. Lavori verdi e crescita sostenibile inclusiva;
  3. Green economy per rendere le società e le persone più resilienti attraverso una transizione equa verso tutti e senza lasciare indietro nessuno;
  4. Investimenti in soluzioni sostenibili;
  5. Affrontare tutti i rischi climatici;
  6. Cooperazione perchè nessun paese può avere successo da solo.”

 

L’Organizzazione Internazionale per la Standardizzazione, in accordo con gli obiettivi emersi, condivisi e promossi dall’ONU per il raggiungimento di una maggiore sostenibilità entro il 2030, rappresenta il principale portavoce delle azioni destinate alle imprese di tutto il mondo.

Allineandosi agli standard ISO previsti sarà infatti possibile per qualsiasi azienda apportare un contributo necessario e significativo in maniera strutturata, avvalendosi di standard come la ISO 14001:2015 la cui implementazione aiuta le organizzazioni a dare un valore aggiunto all’ambiente, per l’organizzazione stessa e per tutte le parti interessate.

Attraverso l’implementazione dello standard ISO 14001, che rappresenta il Sistema di Gestione Ambientale destinato alle imprese, sarà possibile raggiungere i seguenti risultati:

  • Miglioramento delle prestazioni ambientali;
  • Adempimento agli obblighi normativi cogenti;
  • Raggiungimento degli obiettivi ambientali.

E’ possibile approfondire i dettagli relativi allo standard contattando AS&C oppure autonomamente attraverso i seguenti link:

 

L’impegno di ISO per sostenere l’agenda climatica è attestato nella Dichiarazione di Londra firmata nel settembre 2021.
E’ emersa, quindi, la necessità dell’integrazione dell’uso degli standard all’interno delle politiche pubbliche per aiutare ad accelerare e a raggiungere i risultati di sostenibilità.

L’impegno costante di AS&C nella diffusione dei valori di crescita equa e sostenibile per il futuro contribuisce ad un miglioramento della coscienza organizzativa di tutte le imprese.

A dimostrazione di ciò, il 22/04/2022 è previsto un Webinar tenuto dal Lead Auditor di AS&C, Simone Di Mauro, con il quale s’intende diffondere la consapevolezza circa l’importanza dell’implementazione di un sistema di gestione ambientale. 

Iscrizioni a questo link

 

Related Articles

News

Corsi – Eventi

Normative

Join our Newsletter

Join Our Newsletter

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime news, nuovi eventi e corsi?

Iscriviti adesso

Privacy

9 + 3 =

Follow Us

0 commenti